Benvenuto nel nostro negozio

Garden Design

l tuo garden designer personale


Garden Designer al tuo servizio!
“Le Rose di Regina” è in grado di fornire un servizio di Garden Design per la consulenza, l'ideazione
e la progettazione personalizzata del tuo spazio verde.

Contattaci per saperne di più!

Chi è il Garden Designer?
Il Garden Designer si occupa della progettazione, organizzazione e gestione del verde ornamentale soprattutto in ambito privato e in piccoli e medi spazi collettivi. Il suo ruolo è innanzitutto quello di trovare la soluzione migliore a livello di scelta della vegetazione, dell’accostamento dei colori e del grado di manutenzione, tenendo conto del contesto e delle esigenze della propria clientela. Per poi passare ad ideare il disegno artistico e tecnico, fino a strutturare le modalità operative del progetto.

 

TENDENZE

Le rose in colture miste

Attualmente si tende a trattare le rose come arbusti e a piantarle insieme a piante erbacee e altri arbusti in modo da creare abbinamenti interessanti e prolungarne nel tempo la valenza ornamentale, importante nel caso delle rose che hanno un periodo di fioritura limitato. Ciò permette di valorizzare l’arbusto rosa nel suo completo, non solo per il fiore quindi, ma anche il fogliame, che durante la stagione di crescita regala colori di bellezza unica: l’azzurro della Rosa glauca e il grigio della Rosa fedtschenkoana, sono sfondi perfetti per le colture miste. Inoltre, un sapiente utilizzo delle caratteristiche di crescita e  del portamento delle rose permette di creare movimento e armonia nella composizione evitando banalità;  tutte queste caratteristiche rendono le rose elemti chiave per il successo di una bordura mista.  In passato si riteneva che le altre piante fossero in competizione con le rose e assorbissero troppo nutrimento dal terreno. Ora sappiamo che tutte le rose si combinano bene con le altre piante, e che una vegetazione fitta aiuta a mantenere l’umidità del terreno; le colture miste inoltre offrono possibilità infinite di creare effetti armonici e contrastanti per colore e forma. Nelle località dal clima fresco, spesso si scelgono piante erbacee che sbocciano contemporaneamente con la prima fioritura delle rose. Le tinte pastello di digitali, alche mille, campanule e gerani si abbinano gradevolmente con i rosa e i porpora delle rose vecchio stile. Con garofanini, diasce, cisti, e lavande si ottienelo stesso risultato nei climi più caldi. Alcune delle migliori bordure miste in tali climi si possono ottenere abbinando rose gialle o rosso brillante con ibischi,lantane,aloe e pelargoni. Un altro scopo delle colture miste è quello di garantire colore nel giardino in ogni stagione. I bulbi che fioriscono in autunno e in inverno come bucaneve, scille e colchici, sono eccellenti nei climi freschi e watsonie, fresie, clivie in quelli caldi. Alcune piante erbacee sono decorative in autunno, per esempio gli aster e gli anemoni giapponesi nei climi freschi, e le salvia ornamentali, con le gaure e i sedum sono molto ornamentali nelle aree più calde.

 

Le rose come siepi

Una siepe di rose in piena fioritura è spettacolare; occorre scegliere la cultivar adatta a seconda che si desideri ottenere una siepe formale di soli 20 cm o una cortina fitta alta più di 2 m. Si consiglia di usare un  solo tipo di cultivar perché alle siepi miste di rose di colori diversi manca l’impatto derivante dalla ripetitività. Si deve valutare attentamente anche l’uso della siepe: generalmente servono a suddividere il giardino in spazi più piccoli e delimitati. Bisogna tener presente che le rose non reagiscono molto bene alle potature rigorose come il tasso o il bosso, ma hanno una crescita più sciolta e naturale. Le siepi più belle sono sicuramente quelle formate da rose con un portamento lasso, come le rose antiche o le moderne inglesi, ma in questo ci vengono in aiuto le paesaggistiche che in assoluto ci offrono una svariata gamma di forme, dimensioni, e colori, inoltre la loro rusticità e resistenza alle malattie sono il punto di forza ideale per una siepe di successo.